sguardo donnaIn tutto il territorio veneto sorgono numerosi complessi fieristici che richiamano nel loro complesso milioni di persone all’anno fra visitatori ed addetti. L’opportunità di mettersi in mostra nell’ambito di fiere tematiche rappresenta un aspetto fondamentale della comunicazione, un modo di “farsi vedere” non solo a livello settoriale ma anche dal grande pubblico.

La realtà dei complessi fieristici veneti

Il Veneto, con le sue diffuse attività produttive, manifatturiere e commerciali, rappresenta uno dei distretti italiani più importanti a livello assoluto. Poiché il business è anche comunicazione, da tempo è stato compreso il ruolo fondamentale dei complessi fieristici nell’ambito della promozione delle attività economiche: le fiere rappresentano, per le aziende piccole e grandi, un modo efficace per farsi conoscere e per incrementare le proprie attività. Numerosi sono i complessi fieristici veneti di grandi dimensioni, come ad esempio la Fiera di Verona che ogni anno attira centinaia di migliaia di visitatori grazie a manifestazioni internazionali come “Vinitaly” e “Fiera Cavalli”. Anche Padova è un’importante sede fieristica, e uno dei principali eventi che qui si tengono è la “Smau Business”, una fiera nella quale le aziende che si occupano di soluzioni ICT incontrano pubbliche amministrazioni, società e imprenditori di diversi settori produttivi.

Vicenza, fiore all’occhiello dei complessi fieristici veneti

Fra i complessi fieristici veneti, quello della città di Vicenza rappresenta il punto di riferimento a livello mondiale per il settore merceologico dell’oreficeria. La manifestazione più importante che qui si tiene annualmente è la fiera internazionale “VicenzaOro”, prima a livello italiano sia per business che per ampiezza dell’offerta merceologica. Sono oltre 1700 gli espositori che arrivano qui da tutto il mondo per incontrare buyer internazionali e gruppi di acquisto. Tutti gli anni in autunno si svolge inoltre la fiera “Vicenza Numismatica”, un salone dedicato alla medaglistica, alla cartamoneta e, naturalmente, alla numismatica. L’area espositiva, oggetto di lavori di riqualificazione e ampliamento, si estende per oltre 100 mila metri quadrati. Nella zona centrale si trova un grande padiglione a forma di piramide; il Centro Congressi più importante è la “Sala Palladio”, che può ospitare oltre 700 persone. Altri spazi dedicati sono la “Sala Trissino”, da 100 posti, e la “Sala Fogazzaro”, da 40 posti.

Immagine: johanjk – FotoliaSimilar Posts:

Tags: , ,

L’unione astronomica internazionale

Organismo forse poco noto al grande pubblico, l’Unione Astronomica Internazionale (IAU) riunisce le società astronomiche di tutto il pianeta. Fondata […]

Il XXXI Congresso Geografico Italiano

Sarà la “Città contemporanea” l’argomento centrale dei lavori del Congresso Geografico Italiano 2012, promosso dagli Atenei della città di Milano […]

Le esposizioni universali dal 1851 a quella del 2012 in Corea

Le esposizioni universali sono grandi eventi a carattere internazionale che, a partire dal XIX secolo, sono stati organizzati nelle più […]

Torre Eiffel: opera ereditata dall’esposizione universale del 1889

Torre eiffel parigi

La Torre Eiffel è uno dei monumenti simbolo della città di Parigi, situata davanti a Pont d’Iéna, fu inaugurata nel […]